Rodcenko, corpi e macchine

VENEZIA – Dettagli di palazzi, corpi al sole, macchinari, alberi e volti. Presi dall’alto o dal basso, obliqui e in movimento. Gli scatti di Aleksandr Rodcenko hanno rivoluzionato l’immaginario fotografico e le architetture visive, fino ad allora «imprigionate in un pittorismo decadente», come spiega Guido Cecere, docente all’Accademia di Belle Arti di Venezia.Un centinaio di quegli scatti è ora in mostra alle Zattere, al Magazzino del Sale n.3 (fino al 7 ottobre), grazie all’Accademia appunto e a Ca’ Foscari, con la sua piattaforma sull’arte e la cultura russa diretta da Silvia Burini, che per l’occasione ha agganciato l’Istituto Stroganov di Mosca. Proprio in questa accademia moscovita Rodcenko insegnò per tutti gli anni ‘20, sull’onda della rivoluzione. Lì, il maestro creò il Vchutemas, cioè «il laboratorio che inventò una nuova lingua visiva, un’inedita struttura comunicativa, di un valore internazionale pari al Bauhaus», come racconta Silvia Burini. Poi, con lo stalinismo, fu il buio.
Per questo, è intitolata a Il prof.Rodcenko, la mostra, «per sottolineare – dice la docente – come non sia un semplice omaggio, ma un addestramento alla visione». «E il fatto che si inauguri con Biennale architettura e, assieme, Mostra del Cinema, è una coincidenza straordinaria che esalta la sua visionarietà», ha precisato Aleksandr Lavrentev, nipote di Rodcenko e a sua volta docente allo Stroganov, oltre che co-curatore dell’evento ai Magazzini.
La cultura russa è ben rappresentata in questi giorni a Venezia. Ca’ Foscari ha appena inaugurato un’altra mostra, a San Sebastiano, su Francisco Infante e l’arte sovietica degli anni ‘60, mentre la Casa dei Tre Oci è impegnata con la scena contemporanea.

Corriere del Veneto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...