Industriali indecisi e frastornati a Nordest

febbraio 15, 2013

Disillusi dalla politica e un po’ smarriti, gli uomini (e le pochissime donne) di Confindustria veneta provano a ragionare sul panorama che si sta muovendo verso le urne. Sbiaditi i fasti del modello Nordest, sembra consumata la relazione sentimentale con la Lega ed eroso il capitale di fiducia a Berlusconi. Quella era un’altra èra politica. Colpisce, tra chi ieri ha acclamato Roberto Zuccato alla presidenza veneta, che la maggioranza si dica indecisa a dieci giorni dalle elezioni. «Non sappiamo cosa votare», allarga le braccia Giulio Pedrollo, veronese, a capo dei Giovani industriali. Lo ammette anche Maria Cristina Piovesana, della trevigiana Alf Uno Spa: «Eppoi sappiamo che Roma prende solo una parte delle decisioni. Molto passa in sede europea e a livello di mercati globali».
Al Laguna Palace di Mestre serpeggiava sconforto: «E’ una campagna elettorale confusa, siamo tutti frastornati», scandisce Giovanni Gajo, presidente della trevigiana Alcedo. «Ci vorrebbe più coesione», aggiunge. Significano larghe intese? il modello Monti? «E’ stato un buon esempio. Ora tutti dicono di voler cambiare. Ma noi sappiamo che spesso si cambia tutto per non cambiare niente». Cita “Il Gattopardo”, Gajo. Cioé: disincanto e rabbia verso la classe politica.
La rabbia spiega come non pochi di questi industriali siano rimasti sedotti da Beppe Grillo. Un voto di protesta, dicono tutti. «A me sembra lo stesso feeling che qui era scoppiato per la prima Lega», riflette Pedrollo. Un po’ fantasma, un po’ minaccia, Grillo sembra tuttavia un paradosso. Proprio chi sempre chiede stabilità politica, ora flirta (e a volte tifa) per il più destabilizzatore dei candidati? «Finalmente andrebbe a Palazzo Chigi un comico di professione – sorride Gajo – E’ solo una battuta, ma è una reazione molto comprensibile». E il centro sinistra, dato per vincitore, ha le carte governare? Nessuno lo nomina. Il bellunese Paolo Montagner, dopo qualche secondo di silenzio: «Non lo so. Ma abbiamo bisogno di qualcosa di nuovo».
C’è anche chi tifa per un accordo tra Grillo e  Giannino. Come Davide Guariento, trentottenne rodigino, titolare di Main Consulting, ingegneria industriale: «Una scossa di rivoluzione insieme a competenze concrete – dice – Così si sbloccherebbero due forze di questo paese: giovani e donne. Si aggredirebbero la burocrazia e il peso del fisco».
Il fisco. Altra parola magica. E che fine ha fatto il sogno del federalismo e la rivoluzione liberale? «Il federalismo non è neanche partito – è secco Montagner – La restituzione dell’Imu è incommentabile e sulla riduzione delle imposte, certo, tutti lo promettono ma in questo momento è davvero realistico? Non ci vuole più cautela?».
Se anche sulla praticabilità di diminuire le tasse, che pure è cosa sacra da queste parti, scende più di un dubbio, forse lo sconcerto degli industriali veneti ha qualcosa di inedito. Certo, c’è chi alza il tiro, come Ugo Cavallin, dell’Ance veneziana: «la verità è che bisogna eliminare il patto di stabilità e dar fiato al credito. C’è disperazione – insiste –  Cosa dobbiamo aspettare dopo gli ultimi suicidi e la terribile della sparatoria in banca?».
Ad essere fiduciosi sembrano rimasti i giovani. «Intanto perché un imprenditore non può che essere ottimista – giura Enrico Moretti Polegato, della Geox – Le nuove generazioni possono iniettare fiducia a tutto il sistema». «E comunque – gli fa eco Pedrollo – l’export ha cominciato a crescere e le previsioni per il secondo semestre sono buone. E forse si aprono spazi anche per ridurre la pressione fiscale».

Corriere del Veneto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: