Archive for febbraio, 2015

Tomaso Montanari: «La resa dello Stato»

febbraio 21, 2015

Un pamphlet che è un atto d’accusa contro la sistematica svendita del patrimonio «e il micidiale meccanismo di farci un colossale business per pochi dragando risorse pubbliche», come dice l’autore. Tomaso Montanari presenta in anteprima per Cult il suo «Privati di patrimonio», in uscita il 24 febbraio (Einaudi, pagg.172, euro 12), dove non poteva mancare un riferimento esplicito a Linea d’Ombra, a cominciare dalla mostra vicentina «Raffaello verso Picasso», che senza giri di parole definisce «l’apoteosi del marketing del capolavoro». Leggi il seguito di questo post »

Marco Goldin, Treviso aspetta il miracolo

febbraio 21, 2015

[con Giulio Todescan] Marco Goldin è un fenomeno. Le amministrazioni se lo contendono. Le categorie economiche lo osannano. E ogni sua uscita accende un dibattito. La sua vera mostra è ormai il solo fatto di proporla. Succede ora a Treviso. Ed è successo a Vicenza e a Verona. E prima a Bologna, a Brescia. E a Treviso ancora, dove ci abita e ha sperimentato il suo modello con il ciclo-boom sugli impressionisti, dal 1998 al 2004. Leggi il seguito di questo post »

Se un giorno i russi a Venezia

febbraio 14, 2015

Due inaugurazioni nel giro degli ultimi due giorni riportano i russi protagonisti in laguna. Una splendida mostra di Grisha Bruskin, uno dei più affascinanti artisti russi viventi, alla Fondazione Querini Stampalia («Alefbet», fino al 13 settembre) che annuncia, in occasione dell’imminente Biennale d’arte, anche un lungo intervento in più sedi coinvolgendo pure la Chiesa di Santa Caterina. La seconda,, «A occhi spalancati», nelle sale di Palazzo Franchetti (fino al 12 aprile), l’unica preview in anteprima europea del Museo dell’impressionismo russo che aprirà i battenti entro l’anno a Mosca. Leggi il seguito di questo post »