culture, società

Trentino – Managua, andata e ritorno

Il Nicaragua di Martina Dei Cas ha il sapore del Cacao amaro. Lo ha descritto cinque anni fa, appena diciannovenne, di ritorno nella sua città di origine, la trentina Ala, dopo un mese passato immersa nel Paese dove i vulcani si svegliano improvvisi e le piogge scrosciano come un boato. L’ha fatto sotto forma di romanzo (per le edizioni Miele) come se per descrivere la realtà ci fosse bisogno di narrare qualcosa in più. Succede sempre così in America Latina. Il cacao amaro del suo libro lo ha trovato nella scuola“Ubaldo Gervasoni” di Waslala, 250 km a Nordest di Managua. Waslala: il nome indigeno significa Rio de la Plata e la corsa all’oro all’inizio del ‘900 davvero c’è stata. Ma l’oro porta spesso sfortuna e quasi sempre semina miseria. Continua a leggere

Annunci
Standard
culture

Seguso, 23 generazioni dopo

Sabbia e fuoco. Possiamo chiedere in qualunque fornace a Murano e la risposta sarà sempre la stessa. Il vetro è solo questo. Perché diventi un’ordalia di riccioli o un minimale accenno di curve, fino ai sinuosi giochi cromatici e le rigature e le onde, allora non bastano la sabbia e il fuoco. Ci vuole il fiato dei maestri. E poi il comando sul tempo e la coreografia degli attrezzi.
C’è chi lo fa da 23 generazioni, come i Seguso. Il nome di Antonio Filux Segusi si può leggere infatti in un documento datato 3 maggio 1397. Per la Serenissima, quella del vetro era una delle produzioni strategiche, tanto quanto costruire navi e commerciare stoffe e sale. Continua a leggere

Standard
culture

Tancredi torna da Peggy

Peggy Guggenheim ne era convinta: «Tancredi è il migliore pittore italiano dai futuristi in poi». Era il 1973 quando scriveva queste parole, nove anni dopo la morte improvvisa di uno tra i suoi artisti più amati. A lui la grande collezionista americana aveva destinato uno studio nel suo Palazzo Venier dei Leoni e per lui aveva infranto una delle sue regole: come per Jackson Pollock, aveva stipulato un contratto facendolo entrare nei migliori circuiti d’arte. Continua a leggere

Standard