La Radio che racconta i latinos ai gringos

Racconta l’America Latina attraverso il podcast della radio pubblica statunitense. Confeziona storie di mirabile giornalismo narrativo, che le sono valse tre anni fa il Premio Garcia Marquez e di recente il Third Coast Competition, il più prestigioso dell’industria radiofonica. Radio Ambulante è qualcosa di unico, non solo per la qualità dei suoi programmi, ma anche per la sua natura di porta girevole tra il Nord e il Sud delle Americhe. Tra il mondo dei latinos e quello dei gringos. Il che, all’epoca di Donald Trump, è un punto di vista assolutamente privilegiato. Continua a leggere “La Radio che racconta i latinos ai gringos”

Annunci

El Chigüire, fare satira nel paese bipolare

Slittate da un anno, il 15 ottobre in Venezuela si tengono le elezioni per il rinnovo dei 23 Governatori. C’è grande attesa, perché rimettono in moto il processo elettorale. Avvengono dopo le grandi proteste tra aprile e luglio e l’insediamento della Assemblea Costituente che si è assunta pieni poteri legislativi. L’intero assetto istituzionale del Paese è scassinato. Gli ultimi tentativi di dialogo nella Repubblica Dominicana sono in un vicolo cieco. Il paese è sfiduciato, esausto. E tutto sembra sospeso. Nessuno sa bene cosa stia succedendo nel mondo politico.
In Venezuela non c’è merce più preziosa delle notizie. La crisi economica ha stretto i giornali tra la difficoltà di rifornirsi di carta e il precipitare delle vendite. Lo scontro politico ha visto il governo accelerare il controllo sulle tv e togliere licenze alle radio, mentre la guerra di informazioni è una manna di fake news. Continua a leggere “El Chigüire, fare satira nel paese bipolare”

Valerie Brathwaite, quando Caracas la notte si vestiva di rumba

C’è stato un tempo che al Parque Central si affollavano i cinema e i ristorantini, il maestoso teatro Teresa Carreño faceva sold-out e le terrazze dell’Hilton si animavano di cocktail e musica. Caracas si vestiva di rumba, ognuno come poteva, ma non c’è caraqueño che non ricordi gli anni del boom, quando ci si poteva permettere un vestito nuovo e una festa, non occorreva essere ricchi per farlo. Quest’anno la metropoli venezuelana compie 450 anni dalla sua fondazione. E poche volte come ora si è sentita così sola. Continua a leggere “Valerie Brathwaite, quando Caracas la notte si vestiva di rumba”